Al CNR giornata in onore di Adriana Fiorentini

Adriana Fiorentini

“Pioniera delle Scienze della Visione”

Si è svolta lo scorso 21 dicembre, presso l’Auditorium del CNR di Pisa, una cerimonia per ricordare la grande attività scientifica della nostra cara Adriana Fiorentini. Molti di quelli che sono stati i suoi collaboratori ed allievi, e che adesso ricoprono ruoli di rilievo in prestigiosi istituti di ricerca in tutto il mondo, hanno ripercorso le tappe della carriera di Adriana, dagli esordi presso l’Istituto Nazionale di Ottica di Arcetri a Firenze fino ai fecondi anni trascorsi presso l’Istituto di Neurofisiologia prima e di Neuroscienze poi del CNR di Pisa. In particolare sono state illustrate alcune delle sue importanti scoperte, come quelle su alcune illusioni visive, ad esempio quelle note come le Bande di Mach, oppure sull’apprendimento percettivo e su altri meccanismi che regolano l’acquisizione dell’informazione visiva e la sua elaborazione da parte del nostro cervello.

 La particolarità però della scienziata Adriana è stata quella di vivere l’attività di ricerca con una profonda fede. Anche in un contesto così prettamente laico, non sono mancate voci e testimonianze che hanno messo in evidenza il ruolo di supporto morale che Adriana aveva all’interno del suo gruppo, supporto che esercitava sempre con la discrezione che la caratterizzava, traendo forza e ispirazione da un’intensa e costante preghiera.

 Alla fine della cerimonia è stata scoperta una targa con la quale si dedicava ad Adriana l’Aula Seminari dell’Istituto di Neuroscienze del CNR di Pisa.

Valeria e Enrico Biagioni