Basta poco…basta pensarci

spesa-pacchi

Alla ripresa delle attività parrocchiali, anche noi, volontari della San Vincenzo, abbiamo fatto il punto della situazione e abbiamo riscontrato che la dispensa è quasi vuota e le finanze per ripristinarla ridotte all’osso!

Avevamo indirizzato le nostre speranze alla raccolta alimentare che la Coppina di via di Gello ci consentiva di effettuare nel mese di ottobre, ma quest’anno, ve ne sarete accorti, la Caritas, che ha occupato tutte le date concesse dalla COOP, ha già effettuato una raccolta, alla cui organizzazione anche noi abbiamo dato una mano… ci mancherebbe!

Ma ciò non toglie che le difficoltà rimangono: la dispensa è stata quasi completamente svuotata durante il periodo estivo, quando gli aiuti esterni si diradano e, invece, le nostre famiglie, che non vanno in vacanza, avvertono più forte la stretta del bisogno e il timore dell’abbandono. Inoltre, abbiamo dovuto interrompere il nostro appuntamento del giovedì per la distribuzione di generi freschi che la Caritas ci inviava e che non ci sono più pervenuti. Talvolta era poca cosa, talvolta, invece, c’era maggior abbondanza da condividere con la mensa, comunque era un appuntamento atteso dalle famiglie e da noi come un’ulteriore occasione di vicinanza, oltre che di aiuto concreto. Non vorremmo rinunciarci. Per ora possiamo contare solo sull’offerta del pane da parte del forno vicino.

Non ci dilunghiamo, anche se terremmo a spiegare nel dettaglio progetti e difficoltà. Lo faremo da questo foglio, ma anche personalmente, se vi va di condividere non solo con le offerte.. Invece lanciamo un invito con un appello:

BASTA POCO BASTA PENSARCI

basta pensare che un piccolo gesto di condivisione, che spesso costa veramente poco, se non la

“fatica” di ricordarcene, diventa essenziale perché l’aiuto ai più deboli della nostra comunità possa continuare. Come fare? Come sempre:

  • con l’offerta di generi alimentari alle Messe della prima domenica del mese, che può proseguire anche in altri giorni in parrocchia nell’orario di segreteria,

  • con offerte in denaro, anche modeste

  • con offerta di generi alimentari freschi, ma confezionati (es. confezioni di carne, uova, wurstel, formaggini, salumi, sottilette, scatolette, etc.) da recapitare in parrocchia nel pomeriggio del mercoledì di ogni settimana.

Vogliamo, infine, ricordare un’iniziativa splendida che l’anno scorso ha visto il coinvolgimento dei bambini e ragazzi del catechismo, il cui ultimo contributo ci è giunto provvidenzialmente dal gruppo II intermedi cui va il nostro grazie. Sarebbe un segno forte ripeterla! GRAZIE

I volontari della San Vincenzo

Articoli correlati