Campane…

Che tornano a suonare
E altre che devono tacere

 

Le piccole campane del Chiesino sono tornate a suonare. Il giorno 9 Giugno, quanti erano presenti per la celebrazione della Cresima hanno avuto la gradita sorpresa della presentazione delle campane.

Dopo pochi giorni i lavori sono terminati e il suono di queste piccole campane fa parte ormai della nostra vita quotidiana. Poche persone ricordavano il loro suono, segno questo che erano passati molti anni da quando questo campanile era rimasto muto.

Adesso il lavoro è terminato, i ponteggi sono stati rimossi e tutto è stato pagato. Il costo complessivo?  39.499,74 Euro. Un po’ meno di quanto preventivato perché sono stati necessari meno ponteggi di quanto inizialmente previsti.

Finalmente una piccola soddisfazione?… Niente affatto, nessun risparmio. Perché?

Altra emergenza. I campanari, prima di andar via, hanno fatto un controllo al campanile di S. Stefano e due campane avevano grossi problemi nei cuscinetti e nei relativi supporti. Rischio distacco, indispensabile intervenire subito. Forse molti non se ne sono accorti ma le due campane per un po’ di tempo non hanno suonato, erano state staccate e abbassate sulle mensole per la sostituzione di cuscinetti e supporti.

Anche questo intervento è stato fatto e… addio risparmio dell’altro campanile (circa 4.00 Euro)

Sul prossimo numero parleremo di finanze e soprattutto della situazione de I Passi.

Articoli correlati