Festa della Vita

nato prematuro

Domenica 9 Febbraio alle ore 16.00  presso la Chiesa Santa Maria Madre della Chiesa Tavola Rotonda “Generare Futuro”, al centro dell’incontro il messaggio scritto dai vescovi italiani per la Giornata per la Vita dello scorso 2 febbraio 

In questa occasione verrà presentato il cortometraggio  dal titolo «Nato prematuro»  girato all’ospedale Santa Chiara a Pisa dal fotografo pisano di nascita (ma lucchese d’adozione) Enzo Cei. Il cortometraggio è stato selezionato tra i video finalisti al Festival internazionale del film, ospitato dall’8 al 17 novembre del 2013 al parco della musica e al museo nazionale delle arti del XXI secolo a Roma.

In 21 minuti l’autore racconta le prime settimane di vita di una decina di bambini venuti al mondo dopo appena 28, 30 o 37 settimane di gestazione. Esserini di uno, o, al massimo, due kg di peso alla nascita, subito trasferiti dentro l’incubatrice.

Il primo pianto, i primi movimenti, i primi sguardi impauriti e al tempo stesso curiosi di fronte a strumenti diagnostici, si incrociano con le carezze, i sorrisi, gli sguardi di neonatologi, specializzandi, infermiere.

Il racconto del miracolo della vita ha la sua location nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale Santa Chiara di Pisa diretto dal professor Antonio Boldrini.

Ed è stato proprio il dottor Boldrini a «prestare» la sua voce a questi bambini.

 

I partecipanti all’incontro ascolteranno le parole dell’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto  e le testimonianze del regista Enzo Cei, dei neonatologi Antonio Boldrini e Laura Bartalena, della logopedista Laura Orazzini, del sindacalista Stefano Biondi, di Paolo Puglisi, segretario nazionale dell’associazione che raduna le famiglie numerose d’Italia e di coppie che si sono aperte alla vita.

Ascolteranno il gruppo corale «I Kinzica» e la corale di Madonna dell’Acqua.

Il professor Robustiano Pellegrini, già vincitore del festival di Sanremo con gli Homo Sapiens, accompagnerà due giovani flautiste di Colignola.

 

Articoli correlati