Invito Caritas

Logo caritas Pisa

Oggetto: Accoglienza profughi

Carissimi,

la situazione dei “profughi” è sempre più drammatica e la richiesta di spazi per la loro accoglienza da parte della Prefettura di Pisa è sempre più insistente…

Non possiamo essere sordi e ciechi di fronte al bisogno di tanti nostri fratelli e sorelle. Siamo chiamati a vivere segni concreti di prossimità come ci ricorda il Vangelo ed il magistero instancabile di papa Francesco.

 

Per questo, sentito l’Arcivescovo, vengo a chiedervi disponibilità per l’accoglienza di queste persone che fuggono dal loro paese. Alcuni profughi sono già stati inseriti nella Casa Caritas di Pontasserchio ma possiamo e dobbiamo fare di più.

 

A noi viene chiesto solo la disponibilità di reperire alloggi per i quali è previsto anche un rimborso spese.

 

Rimango a vostra completa disposizione per costruire percorsi di accoglienza.

 

Don Emanuele Morelli

Direttore Caritas Diocesana di Pisa

Articoli correlati