Assemblea di Giovedì 21 Marzo a I Passi

Era stata comunicata alla fine delle SS. Messe, era stata annunciata sul nostro “Foglio Incontri” e ieri sera, Giovedì 21, nella nostra sala parrocchiale, si è tenuta la tanto attesa Assemblea per comunicare ufficialmente le modalità e l’inizio dei lavori di restauro della chiesa parrocchiale.

L’interesse dei partecipanti, che ci aspettavamo molto più numerosi, è stato davvero vivo e partecipato, segno questo che nella Chiesa ci sono ancora persone che hanno a cuore la casa del Signore e della comunità. Rimaniamo nella speranza che questo interesse rimanga e si moltiplichi.

Ovviamente sono state mostrate immagini, anche se per molti non era affatto necessario, perché le condizioni della chiesa sono sotto gli occhi di tutti, ma lo abbiamo fatto perché l’intervento di restauro che stiamo per iniziare sia ben documentato e motivato. In maniera dettagliata abbiamo presentato il programma dei lavori che dureranno per un periodo piuttosto lungo, la previsione è di 225 giorni continuativi di lavoro, quindi oltre sette mesi a cui dovranno essere aggiunti i giorni di riposo, di fermo per le intemperie, le ferie, ecc…. da questi numeri possiamo  già immaginare quanto la nostra chiesa rimarrà chiusa. Non ci spaventiamo per questo… chiese vicine ne abbiamo in abbondanza, la possibilità di partecipare alla S. Messa non manca, dipende solo dalla nostra volontà. Non dimentichiamo, come già scritto su questo notiziario, che:

  • la chiesa grande dovrà essere chiusa subito
  • potremo continuare ad utilizzare la cappella ancora per qualche mese.

Con quale orario? Ancora non abbiamo stabilito, sarà l’argomento principale nel Consiglio Pastorale della prossima settimana. Lo comunicheremo al più presto. Come già comunicato nella lettera alle famiglie de I Passi: bisogna entrare sempre più nella logica dell’attenzione cioè, bisogna essere pronti e attenti ad adattarci perché se cambia la situazione cambiano, per forza di cose, anche gli orari.

Giovedì della prossima settimana abbiamo l’appuntamento per firmare il contratto con la ditta assegnataria dell’appalto (Ditta Tommasini di Pontedera), in quell’occasione sapremo con esattezza quando sarà aperto il cantiere.

Un altro particolare sul quale è opportuno che tutti siano a conoscenza: verrà aperto un altro Conto Corrente dedicato esclusivamente alle operazioni finanziarie per i lavori, mentre rimarrà operativo, per le normali operazioni, il Conto Corrente attuale.

A proposito della situazione finanziaria: con le prospettive che abbiamo davanti diventa ovvio che tutte le risorse vengano destinate a questo obiettivo quindi anche le offerte che verranno raccolte in occasione della visita alle famiglie verranno destinate a questo scopo.

Da ora in poi torneremo frequentemente a parlare della situazione dei lavori: non dimentichiamo che la chiesa è la casa di tutta la comunità e quindi è giusto che la comunità sia ben informata su che cosa sta succedendo alla propria casa.

Articoli correlati