E il campanile del Chiesino?

Ce ne siamo dimenticati? Rimandato? Niente affatto. Stiamo per partire anche con questo lavoro.
I tempi sono stati lunghi per la preparazione del progetto, per l’autorizzazione della Soprintendenza e per le normali pratiche burocratiche.
Con i primi di Maggio vedremo montare i ponteggi. Anche per questo dovremo sopportare qualche disagio perché non è facile lavorare sul tetto, sono necessari punti di appoggio e di sicurezza per cui i ponteggi
saranno non solo esterni ma anche interni al chiesino.
Quanto dureranno questi lavori? Al momento non possiamo dirlo perché dovranno intervenire in successione diverse ditte: montatori dei ponteggi, muratori, fabbri per la cerchiatura della struttura perché ha gravi problemi di stabilità, ditta delle campane.
Per forza di cose il cantiere dovrà essere allestito nel cortile della parrocchia quindi, primo disagio sarà la mancanza del parcheggio.
Non ci rimane altro che sperare di poter sentire al più presto suonare le due piccole campane, suono che pensiamo pochissimi ricordino.

Articoli correlati