Quaresima 2017

campanile

«La Messa è …»

Mercoledì 1 Marzo sarà il grande giorno della Liturgia delle Ceneri, inizio della Quaresima. I Catechisti e il Consiglio Pastorale si sono riuniti in più volte per pensare a come animare questo tempo forte ormai alle porte. La scelta è stata quella di partire dal tema dell’anno suggerito dal Piano Pastorale dell’Arcivescovo, ossia quello dell’annuncio. Se in Avvento abbiamo riflettuto su come «Annunciare la Gioia», in Quaresima abbiamo pensato che fosse opportuno lasciarci guidare dall’annuncio che parte dalla preghiera più alta del cristiano: la Celebrazione Eucaristica; per questo il tema della nostra Unità Pastorale per la Quaresima 2017 è «La Messa è…». Ogni Domenica rifletteremo su una parte diversa della Messa e avremo modo di riflettere su come nell’Eucaristia e dall’Eucaristia nasca l’ACCOGLIENZA, il PERDONO, l’ASCOLTO, la CONDIVISIONE e la MISSIONE. Il segno che realizzeremo in tutte le nostre chiese sarà quello di un campanile che richiama all’annuncio, sia nel senso delle campane che convocano la comunità alle diverse liturgie, sia come immagine di un dito puntato verso il cielo.

La Quaresima sarà accompagnata anche dalla proposta di un RITIRO PER TUTTA LA COMUNITÀ: è l’occasione di prendersi un po’ di tempo per pensare, pregare e confrontarsi con la Parola di Dio.

Il periodo di preparazione alla Pasqua è anche importante per riscoprire la bellezza non solo della Celebrazione Eucaristica, ma anche del Sacramento della Riconciliazione. Don Carlo e Don Federico sono sempre a disposizione, specialmente la mattina o, meglio ancora, contattandoli e prendendo un appuntamento, magari anche solo per semplici colloqui.

Via via presenteremo i diversi appuntamenti, ma intanto suggeriamo fin da adesso la partecipazione anche alle diverse VIA CRUCIS che saranno organizzate nella nostra Unità Pastorale, ai GRUPPI BIBLICI e agli INCONTRI che saranno proposti.

Come scrive Papa Francesco nel suo messaggio per questa Quaresima: «la Quaresima è il tempo favorevole per rinnovarsi nell’incontro con Cristo vivo nella sua Parola, nei Sacramenti e nel prossimo. Il Signore – che nei quaranta giorni trascorsi nel deserto ha vinto gli inganni del Tentatore – ci indica il cammino da seguire. Lo Spirito Santo ci guidi a compiere un vero cammino di conversione, per riscoprire il dono della Parola di Dio, essere purificati dal peccato che ci acceca e servire Cristo presente nei fratelli bisognosi».