Quaresima 2020

Crescere… nella fede
Il percorso della Quaresima, la catecumena Roberta, i «Venerdì della Quaresima»,
le «24 ore per il Signore», la Veglia di Preghiera, la «Via Crucis»

Ed eccoci dunque alle porte di un nuovo tempo di grazia, di un’occasione che il Signore ci dona per convertirci e tornare a lui: inizia il tempo della Quaresima!

Come sappiamo il Piano Pastorale della nostra Diocesi (dal tema «Giovani e Famiglie») mette al centro della nostra attenzione l’icona biblica di Zaccheo. Ebbene, tema della Quaresima 2020 sarà «Crescere… nella fede» pensando non tanto alla statura di Zaccheo (troppo banale e scontato!), quanto piuttosto al Sicomoro, alla pianta su cui sale Zaccheo per vedere Gesù.

Di domenica in domenica, così, vedremo crescere in S. Stefano una pianta, segno della nostra fede che cresce. Così, tanto per avere un’idea, il mercoledì delle ceneri metteremo il terreno (la terra ricorda l’umiltà); la prima domenica di Quaresima rifletteremo sulle radici della pianta perché il Vangelo sarà quello delle tentazioni ed ecco l’importanza di essere radicati nel Signore; la seconda domenica sarà la volta della Parola come nutrimento della pianta; la terza rifletteremo sull’acqua di cui la pianta ha bisogno per crescere (ed eccoci infatti al brano della Samaritana); la quarta domenica è la volta del cieco nato (ovviamente rifletteremo sulla luce); la quinta domenica di quaresima saremo accompagnati da Lazzaro, e dunque le gemme della pianta con la vita che inizia a sbocciare. Concluderemo poi con le Palme (i fiori della pianta, ossia la croce che fiorisce) e la Pasqua con i frutti del nostro cammino.

Ma c’è anche un’altra cosa importante: anche quest’anno la nostra comunità avrà la gioia e l’immenso dono di accompagnare ai Sacramenti dell’Iniziazione Cristiana una giovane ragazza che la notte di Pasqua, in S. Stefano, riceverà Battesimo, Cresima ed Eucaristia! Durante tutte le domeniche di Quaresima, così, vivremo con Roberta (questo è il suo nome) tutte le tappe previste dal RICA (Rito dell’Iniziazione Cristiana degli Adulti). Per noi questa è una gioia grandissima ma anche una grande responsabilità che sentiamo nella testimonianza e nella preghiera per lei ed il suo cammino.

Ma non basta: in IV pagina troviamo tutti gli appuntamenti significativi di questa Quaresima, compresi anche i «Venerdì della Quaresima». Quest’esperienza ci pare stia funzionando molto bene e dunque la ripetiamo sui tre temi classici della Quaresima: PREGHIERA, DIGIUNO e PENITENZA. Ci accompagneranno con le loro meditazioni P. Francesco Germano SJ, Don Emanuele Morelli e P. Alessandro Martelli.

E infine, oltre alle «24 ore per il Signore» avremo anche una Via Crucis di Unità Pastorale e una Veglia di Preghiera con l’Arcivescovo. Quest’ultima sarà nel giorno della morte di Mons. Oscar Romero e verrà organizzata dal Centro Diocesano Missionario che ha chiesto di poterla celebrare proprio nella nostra Chiesa, quella del primo martire, S. Stefano.

Che dire ancora? Il piatto è davvero ricco! Ma la cosa più importante non è tanto il calendario delle iniziative! Ciò che conta davvero è la disposizione del cuore pronto ad accogliere l’invito del Signore Gesù che ci chiede di passare da una vita di «sopravvivenza» e di «vivacchiamento» ad una vita con la «V» maiuscola, vissuta in pienezza!

Segniamoci tutte le date per tempo, cogliamo l’occasione della Quaresima e impegniamoci a vivere una vita migliore!

Buon cammino di Quaresima allora… come singole persone, ma anche come comunità!

Don Carlo e don Federico

Articoli correlati