Ripartiamo, anzi… proseguiamo!

Eh già! Settembre è il «mese della ripartenza»: il lavoro, le scuole, le attività sportive, la conclusione delle ferie (almeno per coloro che hanno avuto la possibilità di farle!). Forse – in questo elenco – potremmo mettere anche le attività pastorali: in realtà, però, non è così! Grazie a Dio e grazie a tante persone che hanno saputo mettersi in gioco, l’estate 2022 ha segnato una piena continuità di tutte le attività della nostra Unità Pastorale. Per questo, allora, settembre è per noi non il mese della «ripartenza», quanto piuttosto quello della «prosecuzione». Certo: inizieranno a breve le iscrizioni a catechismo per l’anno pastorale 2022/2023. Ma, pensiamoci un attimo: non è stata catechesi anche l’esperienza dei Campi Solari? E il Campo Famiglie? E Sommo? E Santiago? Certamente si: in modo diverso, in forme diverse, ma siamo sicuri che tutte queste esperienze sono state – per i ragazzi, gli animatori, le famiglie – particolarmente preziose sia dal punto di vista dell’amicizia, della conoscenza reciproca, della convivialità, sia dal punto di vista della fede.

Veramente il «grazie» è per le tante persone che si sono date da fare, donando gratuitamente tempo ed energie: in primis Ivan con la squadra di cuoche ai Campi Solari, Paolo Valentini, gli animatori che hanno saputo creare fin da subito un gruppo affiatato e coeso. Grazie anche ai volontari de I Passi che hanno reso possibile il trasferimento della cucina dei campi solari da S. Stefano alla canonica e al giardino della Chiesa dell’Immacolata. E poi, dopo i Campi Solari, i Campi di Sommo: grazie a Liberata, Barbara, Silvia, Maria Grazia, Alba, Laura, Giuseppe Fina e tutto il GPL per aver deliziato i nostri ragazzi con una splendida cucina! Grazie agli animatori, al Seminarista Giacomo e al Seminarista Alessandro (in servizio presso la Parrocchia di S. Caterina, ma che ha accompagnato anche i nostri Sommo Intermedi e Sommo Cresima). Grazie a tutte le Famiglie che hanno partecipato al Campo in montagna! Grazie alla Pastorale Giovanile Diocesana che ha organizzato l’esperienza del Cammino di Santiago!

Quante esperienze, quanti ricordi! Sentiamo già il desiderio di raccontare a tutti – passo dopo passo – quanto è stato vissuto durante l’estate. Lo faremo attraverso il «Foglio Incontri», ma anche attraverso alcuni appuntamenti comunitari che vivremo durante la prossima settimana di Festa della Madonna.

E allora… proseguiamo! Grati a Dio, grati alla nostra comunità, grati allo stile del «camminare insieme» che sta segnando – con il percorso sinodale – il cammino di tutta la Chiesa.

Don Carlo e Don Federico

Articoli correlati