L’armonia salverà il mondo

Pisa_chiesa_di_Santa_Caterina_d-Alessandria_organo

Questa, in estrema sintesi, è la scommessa del Gruppo OPAM di Pisa, che Sabato 7 maggio alle 21.15 ha promosso un Concerto d’Organo nella Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria in Pisa. Un evento artistico di alto livello, che ha offerto l’occasione propizia per far conoscere gli obiettivi dell’Opera e per raccogliere contributi a sostegno dei progetti di Promozione dell’Alfabetizzazione nel Mondo.

La serata di festa e il clima mite hanno senza dubbio favorito la presenza di un pubblico numeroso e variegato, ma la motivazione vera della partecipazione stava in realtà nel nome e nel valore dell’organista, che non sono certo sfuggiti agli appassionati di musica organistica!

Il Maestro Roberto Menichetti, con un programma basato su musiche di J.S.Bach e di César Franck, ha offerto una prova superlativa, esibendo una tecnica qualitativamente eccellente, associata ad una interpretazione impeccabile e ricca di sentimento. Il Maestro ha dato prova di un’alta professionalità, maturata negli studi compiuti nei Conservatori di Firenze, di Bologna, di Amsterdam, dove si è dedicato allo studio del clavicembalo. Titolare di Cattedra al Conservatorio Statale di Musica “G. Puccini” di La Spezia, ha al suo attivo concerti nelle maggiori rassegne italiane e si è esibito in Germania, Olanda, Svezia, Giappone.

Nella Chiesa di Santa Caterina si è creato un clima denso, di ascolto attento e di raccoglimento, che ha permesso di assaporare i Preludi, le Fughe, i Corali, e nello stesso tempo di coglierne gli aspetti meditativi e oranti.

Il pubblico intervenuto, proveniente dai vari ambiti in cui si è andata snodando l’esperienza artistica e di servizio di Roberto Menichetti, ha manifestato il suo gradimento chiedendo e ottenendo un bis e stringendosi con affetto intorno al Maestro, a cui va un sentito ringraziamento per aver voluto dedicare la sua prova artistica all’OPAM.

Subito dopo, un ringraziamento particolare va a don Francesco Bachi, Parroco di Santa Caterina, che ha accettato volentieri di ospitare il Concerto e ha messo a disposizione l’organo della Chiesa!

Ultimo, ma non meno importante, il nostro grazie va a don Carlo Campinotti, che si è fatto promotore dell’evento, prendendo l’iniziativa e realizzando una serata veramente indimenticabile.

Le offerte raccolte sono andate ai nuovi progetti che puntano a promuovere la formazione della donna, perché… “chi educa una donna educa un villaggio”.

E allora, a nome di tutti gli amici dell’OPAM, un grazie di cuore a tutti!
Giuseppe Meucci