Chiesa de I Passi: a che punto siamo?

E’ dai primi di Dicembre che non riportiamo nessun aggiornamento sui lavori alla chiesa: dimenticato?… tutto fermo? Niente affatto, anzi.

Chi ha avuto occasione di passare vicino alla chiesa avrà notato che intorno non ci sono più ponteggi e che un po’ di materiale è già stato portato via. Non ne avevamo più parlato perché ci sembrava inutile ripetere che i lavori stavano procedendo secondo programma, che la copertura sul soffitto stava per essere completata e che si cominciava a lavorare nell’interno.

A che punto siamo adesso? In questo ultimo periodo sono stati fatti molti interventi, li presentiamo in maniera sintetica:

  • Montaggio dei lucernari, intervento enorme e particolarmente costoso,
  • Completamento dell’impermeabilizzazione e della copertura del tetto per la raccolta delle acque con i relativi discendenti,
  • Installazione della linea vita sulla copertura,
  • Fognatura tutto intorno alla chiesa per la raccolta delle acque chiare con il collegamento alla fognatura comunale,
  • Ripresa delle parti rovinate del cemento armato e dell’applicazione del convertitore per i ferri scoperti sulle pareti interne di tutta la struttura (più di un migliaio!!!!)
  • Rimozione di staffe, chiodi, ganci che nel tempo erano stati applicati per i più svariati usi e occasioni

Gli interventi sono stati numerosi ma ce n’è uno che non abbiamo volutamente messo insieme agli altri: la cappella e la sacrestia sono già state imbiancate. Questo ci apre alla speranza, ci fa capire che ci siamo incamminati verso la fine. Rimangono alcuni importanti lavori da fare:

  • Completamento della ripresa del cemento armato e dei ferri nell’aula grande
  • Ripresa e impermeabilizzazione della scala esterna
  • Sistemazione dell’oratorio
  • Imbiancatura generale
  • Sostituzione delle porte di ingresso e di alcuni infissi
  • Installazione del nuovo impianto di illuminazione
  • Installazione del nuovo impianto audio.

Con i lavori che rimangono da completare non abbiamo la certezza dei tempi e quindi non possiamo ancora fissare una data per la riapertura della chiesa.

Non ci venga in mente che tutto sia finito…. da tener presente che prima di entrare in chiesa sarà necessario procedere alle pulizie,… compito nostro, non sarà un lavoro semplice e breve. Presto saremo chiamati a dare la nostra collaborazione. Alcuni sono già stati chiamati e già stanno lavorando, anche se solo a spostare del materiale, ma presto saremo chiamati tutti a collaborare, speriamo in una partecipazione collettiva.

La casa canonica: qualcuno chiede cosa ne facciamo e quando la sistemiamo. Per ora siamo obbligati a pensare solo alla chiesa, di lavori e di … debiti ne abbiamo già troppi.

Articoli correlati